Perchè periparchi

(questo testo è provvisorio: chi ha dei suggerimenti può scriverli nei commenti)

pèri- [dal greco περι «intorno»] è un prefisso frequente in parole composte derivate dal greco o formate modernamente nel linguaggio scientifico italiano e latino, nelle quali indica posizione o movimento circolare intorno a qualche cosa, o anche soltanto vicinanza

In taluni casi serve a formare aggettivi che si riferiscono a cosa che sta intorno a un’altra: periantartico, che è intorno all’Antartide; peribranchiale, periesofageo, che circonda le branchie, l’esofago, etc.

In biologia, serve talvolta a formare sostantivi indicanti l’involucro esterno della struttura precisata dal secondo elemento: per esempio, pericardio, l’organo membranoso che riveste il cuore; pericarpo, il rivestimento del frutto, etc.

In astronomia, come opposto di apo-, indica il punto di maggior vicinanza ad un astro: periastro, perielio, perigeo.

La scelta del nome “periparchi” vorrebbe, dunque, indicare la vicinanza ai parchi di Roma e la volontà di formare una sorta di involucro protettivo nei loro confronti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...